Le previsioni sempre aggiornate

per Siena e provincia

Clicca sulle icone

 

Rete Stazioni Meteo Toscana

Rete Meteo Toscana

Dati real time

Weather Display Live
You need to install v8, or greater, of Flash Player from Adobe and have javascript enabled to view Weather Display Live.
 
News

 

Associazione Meteorologica Senese

 

Giovedì 28 Maggio 2015 la nostra Associazione Meteo Senese
ha tenuto una lezione di meteorologia al Liceo Scientifico G.Galilei di Siena.
È la prima lezione dalla nascita della nostra associazione,
svolta davanti a due sezioni di Prima superiore.
Gli argomenti affrontati dai due soci relatori, in rappresentanza dell' A.M.S,
hanno riguardato alcuni principi base di meteorologia,
le tipologie di nubi e i fenomeni ad esse associati.
Si è parlato di come nasce e si elabora una previsione meteo
e infine del clima di Siena e delle sue peculiarità.
Una piacevole mattinata, in compagnia di ragazzi molto attenti e partecipativi.
I nostri sentiti ringraziamenti vanno al Liceo Galilei e al prof. Parigi per la disponibilità
e per questa collaborazione che prosegue e porterà presto ad altre iniziative.


 

Il 27 Ottobre 2014 è nata L'Associazione Meteorologica Senese

 

Pioggia Prevista
Allerta Meteo
Toscana - Tutti gli allarmi
Siena Notizie News

 

 

 

 

 

Seguici su FB

 

 
L'idea nasce da una grande passione per la meteorologia e ha preso vita formando un gruppo di persone veramente eccezzionali!! E come non dedicare tutto questo a Padre Vittorio Benucci, un simbolo intramontabile che ha dato un grande contributo al centro meteo sismico dell'osservatorio di Poggio al Vento a Siena. La sede dell'associazione è all'interno del Liceo Statale G. Galilei dove Preside e Professori hanno sposato i vari progetti , anche in chiave didattica, dell'associazione.

 

Climatologia della zona di Siena a cura di Roberto Sebastianelli

Siena si trova nella Toscana centrale al centro di un vasto paesaggio collinare, tra le valli dei fiumi Arbia a sud, Merse a sud-ovest ed Elsa a nord, a ovest si trova la Montagnola, 670m s.l.m., parte più orientale del gruppo delle Colline Metallifere, delle quali si distinguono le cime piu elevate: Le Cornate ed il poggio di Montieri (1060m), mentre ad est si trovano i Monti del Chianti (monte Serra e monte Luco, alti quasi 900 m), e in lontananza, sempre in direzione nord-est, si scorge la cresta del Pratomagno, 1592m, ormai in zona appenninica. A nord-ovest si apre la valle dell'Elsa, affluente dell'Arno, e sullo sfondo s'intravede nelle giornate più limpide, l 'Appennino tosco-emiliano, con le vette del monte Cimone (2165m), e le Alpi Apuane che dominano la Versilia. A sud infine si aprono la val d'Arbia e la val d'Orcia, con l'imponente e ben visibile mole del monte Amiata sullo sfondo, vulcano spento in epoca preistorica. Insieme alle Colline Metallifere (soffioni di Larderello e Radicondoli), fa parte di un'area ricca di manifestazioni pseudo-vulcaniche, che prosegue a sud nei laghi laziali. In giornate di eccezionale limpidezza, dalla vetta del monte Amiata (1738 m) s'intravedono addirittura le cime dei Sibillini, dei monti della Laga- Gran Sasso, e il monte Terminillo.